Lo stile Delietta Gol, il nuovo modo di fare informazione sportiva

 


Un momento in cui si parla di calcio, si sorride, ci si emoziona: questo è Delietta Gol, il programma della giornalista Delia Paciello che con ironia e leggerezza tiene aggiornato il pubblico sportivo sulla Serie A e soprattutto sull’Europa League. Quest’anno in onda in Campania il mercoledì alle 22,30 su TvLuna e il giovedì alle 13,30 in tutta Italia, per il prepartita di Europa League su 7GOLD, è diventato un punto di riferimento degli appassionati di calcio per il suo stile innovativo: non il solito programma in cui gli ospiti si prendono troppo sul serio, ma un ambiente allegro che vede la partecipazioni di numerosi comici anche della famiglia di Made in Sud, da Nello Iorio, ai Radio Rocket passando per Peppe Laurato, insieme a tecnici ed ex giocatori pronti a mettersi in discussione per dimostrare che alla fine il calcio è un gioco aperto a mille interpretazioni e bisogna prenderlo col sorriso, come Antonio Carrannante, Giovanni Francini, Diego Maradona Jr, Gennaro Iezzo, Gennaro Scarlato e tanti altri. "Il mio obiettivo era proprio quello di ironizzare sull’idea del calcio come scienza in cui tanti si sentono professori convinti di poter dare lezioni di calcio ai professionisti che scendono in campo e che ovviamente possono anche sbagliare. Ma il processo al calcio giocato e anche il nervosismo che ne deriva vanno un po’ demoliti a mio parere. Anche perché il pubblico sembra stufo di guardare le solite trasmissioni di calcio in cui tutti si autoeleggono esperti”, fa sapere la conduttrice. “E non solo- continua- in un ambiente in cui pare solo gli uomini debbano capire di calcio noi cerchiamo di stravolgere questa visione arcaica, fatta di maschilismo e nonnismo, perché in fondo nel calcio tutti hanno il diritto di dire la propria, di analizzare la tecnica ma anche di esprimere l’emozione che deriva dal tifo, che è la cosa più bella di questo sport, che non è affatto una scienza esatta”.

Anticonformista e simpatica la sua conduzione, ma di certo carismatica e attrattiva: forse è proprio la novità a destare tanto interesse e curiosità nei telespettatori. “Riceviamo centinaia e centinaia di messaggi ogni giorno, ma uno dei complimenti che mi ha fatto più piacere è stato quello di un collega che mi ha detto: ‘Sei riuscita a stravolgere il modo di parlare di calcio’. In effetti era proprio quello che volevo”.

Nello staff del programma anche Diego Maradona Jr: “Diego è un ragazzo eccezionale, un grande professionista e una persona perbene. Ho molta stima e rispetto per lui, sta attraversando un momento non facile e l’aspetto mediatico anche diventa pesante. Noi lo aspettiamo appena sarà pronto a tornare, per continuare a condividere anche grazie a lui le belle emozioni del calcio, quelle che suo padre ha regalato al mondo e che sono diventate storia, immortali, immense”.

Ma nel corso delle puntate, oltre agli approfondimenti e alle statistiche di Mauro Guerrera, numerose gag e sorrisi anche grazie al comico imitatore Lino D’Angiò, che ogni settimana veste i panni dei grandi del calcio per offrire le sue interviste esclusive a Gattuso, De Laurentiis, Conte, Pirlo, Ancelotti. E poi dagli studi di Napoli, dove si realizza il programma, ci si sposta nelle piazze di Roma e Milan, le altre squadre impegnate in Europa League, per gli aggiornamenti a poche ore dalle gare grazie alla collaborazione con MilanNews e VoceGiallorossa.

"Sono felice di questa esperienza che ormai va avanti da un po’ e ora è sbarcata anche sul nazionale. Grazie anche ai grandi sponsor che credono in noi”, commenta la Paciello. Fra le aziende che si celano dietro la realizzazione del programma il Gruppo Marican, solida azienda campana nell’ambito dell’edilizia e non solo, in crescita anche grazie alla realizzazione di nuovi progetti all’avanguardia come VegaFood e VegaLuxury, Euronics gruppo Tufano, già sponsor ufficiale della SscNapoli, e Ecoce, azienda leader nel campo dell’ecologia e dell’igiene ambientale in espansione su tutto il territorio nazionale.