Ticker

6/recent/ticker-posts

Cashbank, sistema in tilt mentre Palazzo Chigi esulta

 


Nelle scorse ore da parte del governo è stata espressa grande soddisfazione per l'avvio trionfale del servizio che consente di aderire al programma Cashback, programma attraverso il quale i consumatori avranno diritto ad un rimborso per le spese effettuate nei negozi fisici compiute attraverso sistemi di pagamento elettronici. Eppure forse l’esultanza da parte delle istituzioni è arrivata troppo in fretta visto che accanto alla novità sono sbucati non pochi intoppi.

"Solo nelle prime ore di oggi, con l'attivazione del servizio che consente di aderire al programma Cashback, sull'app IO abbiamo ricevuto quasi mezzo milione di nuove richieste di aggiunta di una carta nella sezione Portafoglio, con picchi di circa 6000 accessi al secondo. Al momento, sono già circa 1 milione gli utenti che hanno caricato un metodo di pagamento e stanno attivando il Cashback. Sono numeri impressionanti", hanno fatto sapere da Palazzo Chigi. Tutto bene fin qui, a quanto pare. Se non fosse che nel comunicato si “tralasciano” gli inconvenienti tecnici sulla app che impedisce ai cittadini di registrarsi o accedere al servizio. Poi si chiarisce: "Questi imponenti flussi di traffico che insistono sulla sezione Portafoglio dell'app IO- è stato sottolineato- stanno causando alcuni problemi che si risolveranno a breve".

Il problema tecnico è stato confermato anche dal Codacons, che ha diffuso la notizia e da questa mattina sta monitorando il funzionamento dell'App Io raccogliendo le segnalazioni degli utenti. L'associazione dei consumatori ha reso noto che al momento si stanno riscontrando "rallentamenti e malfunzionamenti dell'App io, con l'impossibilità di accedere alla sezione "Portafoglio" e registrare le proprie carte da utilizzare per i pagamenti ai fini del cashback". Accedendo a tale sezione infatti l'app chiede dapprima di attendere il caricamento della pagina per poi avvisare, dopo diversi minuti di attesa, che al momento non è possibile caricare i metodi di pagamento, invitando a riprovare in un altro momento.

"Siamo esterrefatti per questi problemi tecnici che si presentano alla vigilia della partenza dell'extra cashback di Natale, quando cioè il servizio dovrebbe funzionare alla perfezione", è il commento del presidente di Codacons Carlo Rienzi che fa comunque presente a tutti i cittadini che l'associazione continuerà a monitorare la situazione, garantendo che se i disservizi e i rallentamenti dovessero continuare Codacons sarà pronta a chiedere il blocco dell'intero piano cashback "fino a che non sarà garantita piena parità di accesso ai cittadini".

L'inconveniente ha scatenato l'ira di Forza Italia, che ha colto subito l’occasione per farsi sentire attraverso  la voce della vicepresidente del gruppo azzurro al Senato, Licia Ronzulli. "Come per l'inutile bonus monopattini, anche la registrazione al programma Cashback, presentato da Conte in versione televenditore come la nuova 'lotteria di Natale', è bloccata e gli utenti non riescono a iscriversi", ha attaccato. I problemi tecnici, chiosa poi in modo ironico la senatrice, rappresentano "un modo decisamente pratico con cui i cittadini possono toccare con mano l'ennesimo fallimento di questo governo".