Ticker

6/recent/ticker-posts

Gino Fastidio e la polemica con Tik Tok: "Tutti usano i miei pezzi e la piattaforma guadagna sulle mie spalle"

 


L’amatissimo Gino Fastidio torna alla ribalta, ed è subito polemica: stavolta al centro della bufera il rapporto della nota trock star con Tik Tok, il social che fa sbizzarrire sempre più i giovani, ma anche i meno giovani. “Io non capisco come mai su questa piattaforma tutti a cantare i miei brani, utilizzando la mia voce originale. E alla fine Tik Tok ci guadagna e io no”, è la questione sulla quale pone attenzione l’artista. Ma non finisce qui: “Tra l’altro è inspiegabile come io provi a iscrivermi sulla piattaforma e la mia richiesta non venga accettata. Sono stato bloccato ed è assurdo. Usano i miei figli, perché i miei pezzi sono stati partoriti da me e per me sono come dei figli, e io non posso permettere che vengano stuprati dalla discografia italiana e mi aspetto che quanto meno Tik Tok risponda alle mie domande”, fa sapere l’incorruttibile cantautore robotronico. Ma tiene a sottolineare: “Io devo essere grato a tutti coloro a cui piace la mia musica trock e che cantano i miei pezzi, anzi, a loro devo tutto. La mia polemica è diretta a Tik Tok che non rispetta il diritto d’autore”. E così dopo aver fondato il nuovo genere musicale che è appunto la musica trock - nata, come ricorda lo stesso fondatore “dall’evoluzione del rock”- porta avanti una nuova battaglia contro le potenze dei social e le loro regole.

Ma in tutta questa storia un lato positivo c’è, ed è ben chiaro anche alla anche alla trock star: i suoi pezzi hanno spaccato, sono ancora oggi di tendenza superando le oltre 3 milioni di visualizzazioni. Fra i protagonisti delle performance che utilizzano i brani di Gino anche volti noti dello spettacolo come Fiorella Mannoia, o gli apprezzamenti di Nino D’Angelo, e persino nella casa di Grande Fratello andavano forte i suoi Steghedè, cantati da Stefania Orlando e dagli altri inquilini della casa più famosa d’Italia.

E così il rilancio del trocker di Secondigliano ( che punta ad anteporsi al rocker di Zocca, del quale lui stesso è grandissimo estimatore) è quasi evidente e scontato: “Sto per uscire con una canzone ufficiale e un nuovo video, sempre autoprodotto con la Demento Recordz, e ho tutte le intenzioni di fare la rivoluzione nel mondo della musica. Stiamo già volando su Spotify, a breve usciremo alla grande con un nuovo brano che si titola “La canzone si titola”. Prossimo obbiettivo? Intanto resta Sanremo. Io non so dirvi quando, ma so che vincerò il Festival. E Vasco ha davvero da tremare ora!”